Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

ALBERO GLITTER

Il presepe è aperto nei giorni 25-26-29 dicembre 2013, 1-5-6 gennaio 2014 dalle ore 16.30 alle 20.30. 
Il 6 gennaio 2014 alle ore 15.30 arrivo in piazza dei Re Magi

Si pubblica un articolo sulla manifestazione del "Presepe vivente" a cura di Don Donato De Blasi, presidente dell'Associazione "Amici del Presepe" : 

" Il Presepe vivente di San Donato di Lecce ha varcato ormai i confini territoriali ed è diventato un piacevole  appuntamento natalizio per migliaia di visitatori che dalle province limitrofi affluiscono nelle strette strade del centro storico per immergersi in una realtà che sà di poesia, di spiritualità, di tradizioni locali.

I volontari  “Amici del Presepe” di San Donato di Lecce festeggiano quest’anno un bel risultato: i vent’anni di una manifestazione che non invecchia perché portatrice di valori umani sempre attuali a cui la gente chiede di aggrapparsi per non affogare nell’indifferenza e nella disperazione.
Saranno i volontari ad accompagnare i visitatori in un itinerario che racconta la vita del  bambinello Gesù che ha cambiato la storia e quella di poveri uomini che continuano a fare storia.
La prima parte del presepe è riservata all’ambientazione storica che vede la presenza dei soldati romani che rappresentano il “Potere” nella persona soprattutto di Erode, per poi passare alla visione della  Betlemme povera di risorse, che si affida alla terra, ai cibi tradizionali, al mercatino artigianale, ma ricca di contenuti umani, di persone, che prendono il coraggio dalla grotta dove un neonato dà voce e sembianze al bambino Gesù. La gente si potrà fermare vicino alle antiche botteghe che brulicano di frenetiche attività artigianali, gustare qualche cibo tradizionale, ma soprattutto vivere l’incanto di un’esperienza unica.
Eppure le sorprese non finiscono perché proprio alla conclusione dell’itinerario il visitatore è immerso nella realtà di un museo, realizzato dagli amici del presepe per  continuare a raccontare, soprattutto alle nuove generazioni,  il fascino e la ricchezza di tradizioni che hanno costituito la civiltà  contadina.

          

Allegati:
Scarica questo file (Locandina_PRESEPE_2013_2014.pdf)Locandina1922 kB
Scarica questo file (Presentazione__Presepe_Vivente.pdf)Articolo13 kB