Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Si comunica che a partire dalle ore 12 del 02 ottobre e fino alle ore 12 del 31 ottobre, in esecuzione della A.D. n. 457 DEL 30.06.2017, la Regione Puglia riaprirà il procedimento "Buoni servizio disabili e anziani non autosufficienti".

Cosa sono

Il Buono Servizio, si configura come beneficio economico per il pagamento del servizio di assistenza domiciliare e/o la permanenza in strutture semi-residenziali.

L’interessato può scegliere la Cooperativa gestore del servizio che si richiede, tra quelle riportate sul Catalogo Telematico dell’Offerta, presente sul sito della regione Puglia:

http://bandi.pugliasociale.regione.puglia.it

Chi può fare la domanda

Disabili (minorenni e maggiorenni) e anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti.

 

Modalità e termini di presentazione della domanda

L’istanza deve essere presentata esclusivamente on-line accedendo al seguente indirizzo web:

http://bandi.pugliasociale.regione.puglia.it - PROCEDURE TELEMATICHE - BUONI SERVIZIO.

 La compilazione on-line dell’istanza può avvenire nell’ambito delle tre finestre temporali di seguito elencate:

- Prima finestra temporale: dalle ore 12:00 del 2 ottobre 2017 e sino alle ore 12:00 del 31 ottobre 2017 (durata del buono 12 mesi

- Seconda finestra temporale: dal 1 al 28 febbraio 2017 (durata del buono 8 mesi);

- Terza finestra temporale: dal 1 al 30 giugno 2017 (durata del buono 4 mesi).

 Requisiti di accesso al Buono Servizio

In particolare per l’ Assistenza Domiciliare Socio Sanitaria ADI è necessario avere i seguenti requisiti:

  1. Essere in possesso di PAI: Progetto Assistenziale Individualizzato in corso di validità rilasciato dai servizi sociali territoriali e dai servizi sanitari competenti.
  2. ISEE ordinario in corso di validità non superiore a € 40.000,00;
  3. ISEE ristretto in corso di validità per prestazioni socio sanitarie riferito al beneficiario finale, non superiore a € 20.000,00;

Disabili maggiorenni:

- ISEE ordinario in corso di validità non superiore a € 40.000,00;

-ISEE ristretto in corso di validità per prestazioni socio sanitarie riferito al ISEE ristretto in corso di validità per prestazioni socio sanitarie riferito al

- beneficiario finale, non superiore a € 10.000,00;

- Essere in possesso di PAI: Progetto Assistenziale Individualizzato rilasciato in corso di validità rilasciato dai servizi sociali territoriali e dai servizi sanitari competenti.

3. Disabili minorenni:

- ISEE calcolato in base all’art. 7 DPCM 159/2013;

- Essere in possesso di PAI: Progetto Assistenziale Individualizzato rilasciato in corso di validità rilasciato dai servizi sociali territoriali e dai servizi sanitari competenti.

In particolare per l’Assistenza Domiciliare Socio assistenziale SAD è necessario avere i seguenti requisiti indistintamente per i disabili (minorenni e maggiorenni ) e gli anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti:

ISEE ordinario in corso di validità non superiore a € 40.000,00;

Essere in possesso della Scheda di Valutazione Sociale del Caso in corso di validità rilasciata dai servizi sociali territoriali competenti.

Costo del servizio a carico del beneficiario

Il beneficiario, in base al proprio valore ISEE, comparteciperà al pagamento del servizio per una parte; la quota restante sarà a carico del Buono Servizio.

 Ciascun utente può beneficiare di max n. 2 Buoni Servizio per due servizi differenti.

Gli orari in cui si espleteranno le prestazioni domiciliari del servizio abbinato al Buono, saranno effettuati in orari differenti e ulteriori rispetto alle ore fruite dall’utente in virtù di servizi pubblici erogati in suo favore.